ARIE PRECARIE

Lo Spettacolo

Arie Precarie (Arie antiche e problemi moderni), un concerto-spettacolo per pianoforte, voce, voce recitante e video sul tema del precariato se sulla situazione attuale dei Conservatori di Musica Italiani in seguito alla Riforma in atto. Un lavoro di Teatro Musicale composto da Arie per baritono e pianoforte, interventi per pianoforte solo, proiezioni video e narrazione dal vivo. Lo spettacolo trae spunto da un ipotetico ritrovamento di partiture del primo ‘800 di un immaginario compositore dell’epoca (Ignazio Ubaldo Venceslao de’ Putiferi) e ne celebra il finto bicentenario della nascita.

Programma Musicale

Arie Precarie (1829)
Musiche: Ignazio Ubaldo Venceslao de’ Putiferi
Libretto: Cav. Enrichetto Montoro da Narni
“Aria del Cococò”
"L'assessore alla Cultura"
“I nuovi geni”
“Le inquietanti novità: studio per Recitativi secchi"
“Li misteri oscuri dello regolamento civile”
“Il Contratto”
"L'ultima Spiaggia, ovvero il Cartomante"
“L’incompreso”
“La Riforma"
“Il vero trendy"

Interpreti

Eduardo Carlo Natoli > Precarius > voce
Simona Marino > Precaria > pianoforte
Silvia Paparelli La MusicoPratica > voce recitante

Regia: Federico Giangrandi
Direzione Tecnica: Manuel Pietrangeli

Scheda Tecnica

1 Pianoforte a coda e 1 seggiolino
1 sedia per il cantante
1 tavolo e 1 sedia per la conferenziera
1 impianto voci (due casse, mixer e 1 microfono)
2 proiettori