11111111111111111111111495760000 Federico Giangrandi
home
legenda
contatti
2010

"BACILLI"

Headline for a Art Street Show in Terni

Bacilli, C/artigli e Antidoti

Il senso generale della cosa è segnalare che esiste un bacillo della parola, un oscuramento del senso della stessa con conseguente alterazione del vissuto. In questo non vuole esserci nessuna pressa di posizione "in contrapposizione" (es. questo non è giusto questo si), ma solo un costante spiazzamento (tutti noi dovremmo spiazzarci, spaesarci almeno una volta al giorno, no?). Il C/artiglio a questo proposito è proprio qualcosa che non è uguale ma solo simile. Ed è in ciò che differisce che troviamo, che potremmo percepire un personale disvelamento ridia luce a quelle zone messe in ombra dal Bacillo. ...Anche se poi dobbiamo pensare che il Bacillo stesso vuole salvarsi, vuole essere immaginato felice. Non puoi parlare di emozioni se non provi emozioni (il dialogo tra dottori nel film "l'invasione degli ultracorpi').

"Come l'incessante flusso di poche parole [...smielate, ovvie, banali, retoriche, sentimentalistiche, ridondanti, abusate, svuotate, monche...] che in finite permutazioni devastano il quotidiano, così l'Icona d'Amore, presa a prestito, penetra come un virus e dilaga il Bacillo [... obnubilatore, interruttore, oscuratore, eclissatore, anestetizzante, limitante, predatore...] che impedisce la peripezia delle parole. Il Bacillo crea una tumefazione verbale che assume sonorità mostruose. Il C/artiglio incarta (fratto) incarna il problema e la soluzione, facendo sopravvivere un barlume di speranza nell'incrinatura del testo. Meglio comunque prendere l'antidoto."

[Terni - Headline di Cavour Art - 2010]
Brochure Cavour Art 2010

BACILLI è un'idea che nasce su commissione di Cavour Art per rimanere un prototipo di comunicazione per differenti messaggi.

1) 10 BACILLI in cartapesta/vetroresina


2) Migliaia di C/artigli "la retorica ci uccide"


3) 1000 spillette -> antidoti


4) x (numero di postazioni fotografiche)
dove fotografare serialmente le persone che si muovono nell'ambito della manifestazione(X output possibili)
I bacilli vanno disseminati nelle città.
I cartigli vanno:

A) messi in contenitori vicino ai bacilli in modo che le persone possano prenderli e leggerli è come se fosse il bacillo a daglieli
B) sparsi in modo casuale sui banconi dei bar, delle tabaccherie, sui tavolini all'aperto, dati con il conto dai gestori, possibilmente stropicciati come se qualcun’altra li avesse gettati
C) Le spillette vanno distribuite (fatte prendere) come antidoto.

Communication
Photography
Gadgets
Mixed Techniques
Music, Bands, Gigs
Pittography
Direction
Coding and IT
Writings
Canvas
Fun
User Experience
Video

Every section has different structures and attitudes.
These icons illustrates it, synthetically.